Legge di bilancio, ok definitivo/LE NOVITA’

0
307

La legge di Bilancio allo sprint, oggi il voto definitivo del Senato, senza modifiche. Tra le novità più importanti, l’anticipo pensionistico (Ape) che consentirà di andare in pensione a 63 anni se nei successivi 3 anni e 7 mesi si matura il diritto alla pensione di vecchiaia; il regime di cassa per i contribuenti in contabilità semplificata; la riapertura delle assegnazioni e cessioni di beni aziendali ai soci; le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie; la definizione della disciplina dell’Iva di gruppo; la riduzione da 100 a 90 euro del canone Rai per il 2017; l’abolizione dell’Irpef per i redditi dominicali e agrari dei coltivatori diretti; la riduzione al 25% dell’aliquota contributiva per gli iscritti alla gestione separata; la proroga al 31 dicembre 2017 dell’efficacia delle graduatorie dei concorsi pubblici; i bonus per le famiglie. Mentre al Senato si chiude così la manovra 2017 alla Camera ci sarà la disamina del provvedimento sul terremoto. In questo modo il presidente del consiglio avrà rispettato le indicazioni del Quirinale che aveva chiesto i disbrigo delle pratiche urgenti e il presidente del Consiglio quindi già oggi dovrebbe recarsi al Quirinale per fare il passo indietro da palazzo Chigi.

Print Friendly, PDF & Email