Automotive, export da 65 miliardi entro 2020: chance per la Campania

0
317
Proposta Ccnl
Contratto automotive

Il settore auto resta trainante per il sistema economico italiano ma lo è ancora di più quello della componentistica per l’automotive. E, secondo uno studio dedicato al comparto realizzato da Sace (Gruppo Cassa depositi e prestiti), entro il 2020 per l’intera filiera nazionale sono previsti 65 miliardi di nuovo export potenziale. E ciò sarebbe possibile grazie all’individuazione di 12 mercati di opportunità che – secondo Sace – entro il 2021 genereranno vendite per oltre 75 miliardi di euro. In questo scenario due gruppi industriali campani della componentistica puntano a rafforzare il loro business sui mercati esteri. E sono il gruppo Adler di Ottaviano (in provincia di Napoli) e Proma di Caserta. L’export punta non solo sui mercati tradizionali (Cina, Messico e India) ma anche ad economie asiatiche di frontiera come India, Indonesia, Malesia, Vietnam e Thailandia.

Print Friendly, PDF & Email