Ricostruzione Irpinia, il Comune di Napoli si “ritrova” debito di 120 milioni

0
497

Il terremoto in Irpinia potrebbe far abbattere un “ciclone” sul Comune di Napoli.  Infatti, il Consorzio CR8 deve riscuotere una cifra di 120 milioni di euro per opere del post terremoto realizzate prima del 1996. Il Comune di Napoli sarebbe responsabile perché ha svolto la funzione di Commissariato straordinario di Governo, prima che la funzione passasse poi al Governo stesso. Ovviamente sulla materia è in atto un lungo contenzioso ma sembra che, questa volta, se il Comune non dovesse pagare entro il 31 marzo, sarà soccombente. L’onorevole Marcello Tagliatela ha presentato un’interrogazione parlamentare, alla quale ha risposto il ministro dell’Economia. Padoan ha affermato che, sulla vicenda, ci sono degli approfondimenti tecnici. Taglialatela ha auspicato una soluzione consona della vicenda. “A rimetterci sarebbero Napoli ed i suoi cittadini. Le casse comunali sono già poco rosee, aggredirle ulteriormente potrebbe significare il tracollo finanziario”.

Print Friendly, PDF & Email