Bus Italia si espande in Campania. E “rileva” l’Air?

0
637

Bus Italia starebbe preparando un’offerta per rilevare la tratta Salerno-Avellino-Benevento del trasporto pubblico regionale su gomma. La notizia, che circola negli ambienti regionali da qualche tempo, viene confermata a ildenaro.it da una fonte vicina all’azienda di proprietà del gruppo Ferrovie dello Stato. Al momento questa tratta è in gestione all’Air, società partecipata dalla Regione Campania e unica impresa pubblica del trasporto regionale ad avere i conti in attivo. Per fine anno, però, Palazzo Santa Lucia deve indire la gara per assegnare i bacini e la tratta Salerno-Avellino-Benevento risulta essere una delle più appetibili. Bus Italia è entrata da un paio di mesi nel mercato regionale del trasporto pubblico locale rilevando l’attività del disciolto Cstp, il Consorzio Salernitano che dopo aver accumulato debiti per milioni di euro nel corso degli anni è stato costretto a chiudere i battenti. Ora la ex Sita Nord prova ad allargare il suo raggio d’azione e secondo qualche osservatore starebbe addirittura pensando di presentare un’offerta per rilevare la quota della Regione Campania all’interno di Air. Una follia secondo i rappresentanti dei lavoratori, una strategia ben precisa secondo chi conosce a fondo il settore del trasporto pubblico locale della Campania. Bus Italia, infatti, potrebbe presto essere chiamata dall’amministrazione di Palazzo Santa Lucia a rilevare il comparto “gomma” di Eav e in cambio potrebbe ricevere il via libera per acquisire una posizione forte all’interno di Air. Per il momento l’unica certezza è la partecipazione al bando che verrà in relazione alla tratta Salerno-Avellino-Benevento.

Print Friendly, PDF & Email