Il piano Mercitalia rilancia il raccordo ferroviario di Pianodardine

0
439
raccordi ferroviari

Il piano Mercitalia rilancia il raccordo ferroviario di Pianodardine. Completata da oltre un anno, la tratta ferrovia, nata ed immaginata a servizio diretto dell’ex Fma, non è mai stata inaugurata. Ora potrebbe trovare un rilancio con il piano investimenti per 1,5 miliardi di euro di Mercitalia, un polo che raggruppa le società del gruppo Fs che operano nel business del trasporto merci e della logistica.

Il polo è stato presentato a Milano dal ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Graziano Delrio, l’amministratore delegato delle Fs Renato Mazzoncini e da Marco Grosso, di Mercitalia Logistics. Il Piano Industriale 2016-2017 prevede di investire oltre un miliardo di euro per il materiale rotabile, per ammodernare la flotta di locomotorie e per revisioni e manutenzioni, 100 milioni per i nuovi terminal interzonali che sono previsti a Milano, Segrate, Brescia e Piacenza, 100 milioni per sicurezza e Information Technology e infine 250 milioni circa verranno investiti per nuove acquisizioni. Mercitalia avrà il compito di risanare e rilanciare il business merci del Gruppo Fs Italiane, sviluppando soluzioni integrate di trasporto merci e logistica che permettano di valorizzare la modalità ferroviaria puntando a raggiungere l’utile già nel 2018 ed il raddoppio dei ricavi in dieci anni.

La flotta del polo Mercitalia è, al momento, composta da 600 locomotori e 26.000 vagoni, mentre tra pochi giorni sarà avviato l’iter per l’acquisto di 125 nuove locomotive elettriche, utilizzate sia nel mercato nazionale che europeo. Il polo, che è nato ufficialmente il 10 gennaio scorso, dopo una serie di operazioni societarie, ha fatturato di 1 miliardo di euro e 4.000 dipendenti.

Print Friendly, PDF & Email