Scuola-lavoro, flop Campania. Aziende poco “attente”

0
337
Progetto Policoro
Emergenza lavoro

Il primo focus del ministero dell’Istruzione sull’alternanza scuola-lavoro risalta la crisi in cui versano la Campania e il Mezzogiorno e il gap mai ridotto con il Nord. Oggi una “fotografia” del focus è scattata dal Corriere del Mezzogiorno. In testa alla classifica si attesta la Lombardia e non va male la Puglia, per quanto riguarda il Sud. Da un anno, ricorda l’articolo, “è obbligatorio il percorso di alternanza scuola-lavoro per gli studenti del terzo anno degli istituti superiori (da settembre anche quelli del quarto, resta un’opzione per chi frequenta il quinto). La platea nazionale è di 652.641 alunni, pari al 45,8 per cento del totale dei ragazzi che frequentano il terzo anno di scuole statali e paritarie. In Campania sono 66.411 ma la media di coloro che frequentano è del 37,1 per cento. Il totale dei percorsi di formazione on the job attivati a partire dal terzo anno di corso sono stati 29.437. Le regioni in cui sono stati realizzati in maggior numero sono la Lombardia, il Piemonte ed il Lazio, mentre Molise e Basilicata registrano valori più bassi. La Campania si attesta sui 2114”. In Lombardia ben 33.985 soggetti (imprese, professionisti, le scuole stesse o enti pubblici) hanno accolto studenti per fare esperienza. In Campania soltanto 3643, di cui 2243 imprese, 173 professionisti, 420 altro, 94 scuola, 145 enti no profit, 216 pubblica amministrazione, 175 enti pubblici o privati profit, 29 associazioni di volontariato.

Print Friendly, PDF & Email