Giovani professionisti: 17 milioni dalla Regione

0
212
L'assessore Marciani
Misura per i professionisti

Giovani professionisti: 17 milioni dalla Regione. “Sostegno al percorso di formazione dei liberi professionisti e lavoratori autonomi”, è il titolo del progetto promosso dalla Regione Campania presentato questa mattina, durante la manifestazione “In-ForumAzione”, presso la sala conferenza di Villa Amendola.

“L’iniziativa ha lo scopo di rafforzare le competenze e le capacità professionali attraverso azioni di formazione per le quali come regione – precisa l’assessore alla Formazione Chiara Marciani – concederemo incentivi per il sostenimento delle spese di iscrizione a corsi di aggiornamento e a Master di primo e secondo livello”.

Il sostegno viene concesso a copertura del 75% delle spese per un massimo di contributo di 5.000 euro. Sono inoltre previsti tirocini professionali retribuiti di 500 euro al mese per sei mesi, corsi di formazione per chi ha partita Iva con garanzia di 5.000 euro e per gli studenti universitari e laureati, con un finanziamento di 25.000 euro. Dal primo marzo potranno già essere inviate le domande.

“Per la prima volta puntiamo sui professionisti – conclude l’assessore –, una risorsa importante in grado di incidere in maniera significativa sull’occupazione”. Per Rosa D’Amelio, Presidente del consiglio Regionale della Campania, “la misura aiuta a superare questo momento così particolare per le libere professioni, soprattutto sul nostro territorio”.

Un territorio, quello campano, caratterizzato da un alto tasso di disoccupazione ed emigrazione giovanile, sul quale l’attuazione di alcune misure normative volte ad incentivare il lavoro, soprattutto per i giovani, possono diventare opportunità di crescita e rilancio. “Il decreto prevede incentivi che possono essere uno stimolo verso una cultura tecnologica e di digitalizzazione, fondamentale per essere competitivi nell’attuale mercato”, aggiunge il Presidente del Forum Giovani di Avellino Stefano Luongo.

Il Presidente del Forum Regionale dei Giovani, Giuseppe Caruso, si sofferma sul riconoscimento della figura di “Youth Work” ed una regolamentazione specifica per operatori socio-sanitari, accompagnatori turistici e tirocinanti in generale. Sembrano aprirsi ai giovani liberi professionisti le porte ad un nuovo mondo. “Parlare oggi di crisi delle libere professioni, in un’era di tecnologia e digitalizzazione, è forse un alibi, soprattutto adesso che questo progetto vedrà il Comune di Avellino svolgere un ruolo di capofila per tutta l’Irpinia”, conclude l’Assessore del comune di Avellino, Bruno Gambardella.

Print Friendly, PDF & Email