Salario donne -17% di uomini e in pensione con ‘taglio’ 30%

0
288
Donne e lavoro, che stress

Le donne guadagnano mediamente il 17% in meno degli uomini e vanno in pensione con un ‘tagli’ del 30% sull’assegno rispetto a quello che incassa l’altro sesso. A fare il punto sulla parità di genere alla viglia dell’8 marzo è la Cisl che per quella data aderirà, insieme a Cgil e Uil, alle iniziative promosse dalla Confederazione Europea dei Sindacati (Ces) dedicate quest’anno al tema della disparità salariale tra uomini e donne. ”In media in Europa le donne guadagnano il 17% in meno rispetto agli uomini e uno dei motivi è che le donne hanno più difficoltà a conciliare impegni di lavoro e familiari. Di conseguenza, sono loro soprattutto a scegliere il lavoro a tempo parziale e a interrompere continuamente la propria carriera, con conseguenze dirette e deleterie sui salari”, dicono insieme il segretario organizzativo, Giovanna Ventura e la responsabile Coordinamento Donne Cisl, Liliana Ocmin. Il ‘gender pay gap’, dunque rimane un tema cruciale per il sindacato nella lotta contro le discriminazioni legate al genere .”Come Cisl abbiamo deciso di accompagnare il manifesto unitario con lo slogan ”Le donne sono il cuore dell’economia europea”, nell’intento di richiamare ancora una volta l’attenzione delle Istituzioni e del Governo su questioni che oltre a ledere i diritti delle donne nell’immediato, ne protraggono gli effetti negativi nel tempo”, concludono.

Print Friendly, PDF & Email