Acca Software, dove si lavora nel verde: a luglio potrebbe arrivare Mattarella

0
810
Acca Software

Per l’inaugurazione ufficiale, a luglio, potrebbe venire anche il capo dello Stato. Sergio Mattarella, sussurra qualcuno, non vorrebbe perdersi la smart factory con spazi progettati in ottica più social e digital in linea con le nuove necessità lavorative; un headquarter aziendale dove il layout si adatta alle esigenze di integrazione e condivisione del lavoro. È la nuova sede di Acca Software, azienda specializzata in software per l’edilizia, ubicata a Bagnoli Irpino (Avellino). Il complesso si estende su una superficie di circa 30.000 mq con una superficie coperta di 8.000 mq. L’edificio centrale costituisce la spina del complesso e accoglie le funzioni di ingresso e atrio, gli spazi connettivi e di rappresentanza ed un’importante sala conferenze. Lungo tutto l’ingresso, a breve, sarà collocato un vero e proprio museo che ospiterà ogni tipo di computer e telefonino, dalle “origini” ai giorni nostri. Ortogonalmente si innestano quattro corpi di fabbrica a due livelli: i piani terra sono destinati a funzioni di servizio, di accoglienza ed alle relazioni esterne oltre che al ristoro ed al relax, al secondo livello ci sono invece i reparti lavorativi.

Una sede con obiettivo ‘impatto zero’

Gli interventi realizzati e le tecnologie impiegate nella costruzione puntano ad un obiettivo ambizioso: una costruzione autosufficiente ed a energia zero. Anche nella scelta dei materiali di costruzione (laterizi, intonaci, malte, conglomerati, pavimenti e rivestimenti, ecc.) si è posta particolare attenzione all’impatto ambientale dei prodotti con riferimento all’intero ciclo di vita dell’edificio. Il complesso è dotato di impianti alimentati da fonti rinnovabili con una potenza di 200 kW, con tre turbine eoliche, pannelli fotovoltaici integrati nella struttura e sulle pensiline del parcheggio, un impianto solare termico a copertura della suggestiva piscina ad uso del personale interno. Sulla sommità della struttura sono state installate due pale eoliche ad asse orizzontale.

Benessere ambientale e qualità della vita lavorativa

L’illuminazione naturale ha rappresentato un driver progettuale di primaria importanza per la sede, soprattutto per le sue positive implicazioni in termini di efficienza energetica e sostenibilità ambientale. Nei luoghi di lavoro l’illuminazione è realizzata con appositi lanternini continui, sheds, che raccolgono la luce naturale da nord per evitare gli effetti dell’irraggiamento solare e offrire una distribuzione diffusa della luce. L’illuminazione artificiale è stata oggetto di un attento studio illuminotecnico che garantisce la corretta illuminazione a ciascuna postazione lavorativa in ogni circostanza. Tutti i corpi illuminanti sono tipo LED, con la massima attenzione ai consumi.

Comfort termo-igrometrico e giardini interni

Contribuiscono alla bellezza e al comfort termoigrometrico degli spazi interni i giardini e le zone verdi presenti in ogni open space e nelle hall al piano terra. In particolare, gli spazi verdi accolgono ficus binnendijkii, strelitzia augusta, strelitzia regina, chamadorea elegans, clorofitum, monstera deliciosa, ophiopogon nano, schefflera arboricola, fatsia giapponese.

Servizi e spazi per il personale

La sede è dotata di numerosi servizi e spazi dedicati al personale per il ristoro, la ricreazione, la formazione e il relax, con biliardini, tavoli da ping pong, TV, sale computers, baby park, piscina, palestra, spogliatoi, oltre ad una sala mensa self service con circa 200 posti, cucina e servizi.

Print Friendly, PDF & Email