Dopo Torino, Avellino è la capitale del cioccolato artigianale

0
418

Dopo Torino, Avellino è la capitale del cioccolato artigianale. Lo rivela un rapporto di Confartigianato sui produttori artigiani di cioccolato e cacao. A livello regionale, la regina è la Sardegna: per numero di produttori artigiani, ben trentadue, è al terzo posto in Italia. E Nuoro-Ogliastra, con 19 specialisti, si scopre tra le prime a livello nazionale: terza posizione. La crisi non sembra esser riuscita a scalfire la passione dei sardi per la buona tavola. Le previsioni, infatti, dicono che nell’Isola, quest’anno, si mangeranno anche più uova di cioccolata. Secondo le stime, il consumo delle produzioni artigianali aumenterà del 4% rispetto agli anni passati. Ogni sardo, come tutti gli altri italiani, mangia in media 4,5 chili di cioccolato all’anno, almeno due chili in più rispetto a dieci anni fa. In testa, per produzione,  c’è la Campania con 69 produttori artigiani, seguita dal Piemonte (64) e dalla Sardegna (32). A livello provinciale, la “capitale” del cioccolato artigiano è Torino che vanta 37 produttori. Seguono Avellino con 28 imprese e Nuoro con 19 cioccolatieri artigiani.

Print Friendly, PDF & Email