Stop Panda: tutto fermo alla Fca di Pomigliano, è allarme

0
287

Tutto fermo alla Fca di Pomigliano, dopo lo stop alla produzione di Panda. La Fiom s’interroga sul futuro dello stabilimento. “Dopo le recenti dichiarazioni di Marchionne in merito allo stop della produzione della Panda a Pomigliano – sottolinea Walter Schiavella, commissario della Camera del lavoro di Napoli – i lavoratori hanno il diritto di conoscere il proprio futuro. Siamo stanchi dei falsi proclami, poiché già troppe volte alle dichiarazioni non sono seguiti i fatti. Inoltre, non ci sono certezze sui modelli che dovrebbero essere prodotti nello stabilimento”. “La Fiom in Fca. Contrattare il domani”. E’ il tema del convegno promosso dalla Fiom-Cgil per venerdì 21 aprile dalle ore 10 alle ore 17 all’Hotel Ramada (via Galileo Ferraris, 40 – Napoli). All’incontro interverranno la segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso, il segretario generale della Fiom-Cgil, Maurizio Landini, il responsabile automotive Fiom-Cgil, Michele De Palma. Coordinano Andrea Amendola, segretario generale Fiom-Cgil Campania, Walter Schiavella, commissario della Camera del lavoro di Napoli, Giuseppe Spadaro, commissario della Cgil Campania. Sono previsti i saluti del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris e del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. “L’impegno e i sacrifici dei lavoratori di Pomigliano – precisa Andrea Amendola – meritano una risposta da parte delle istituzioni nazionali e locali che devono intervenire per chiedere conto a FCA delle strategie produttive, ancora inadeguate rispetto a quanto avviene negli altri Paesi, dove si stanno mettendo a punto programmi mirati di ricerca e sviluppo a basso impatto ambientale e di mobilità sostenibile”.

Print Friendly, PDF & Email