Nuoto, Monteruscello consacra Edoardo: tre medaglie d’oro a soli 8 anni

0
321

Una sfilza di medaglie e miglior atleta esordiente categoria C1 2016/2017: la carriera di un  nuotatore professionista con anni di esperienza? No, sono solo le prime di una lunga serie di vittorie del piccolo nuotatore irpino Edoardo Maria di Guglielmo, 8 anni ma con una carriera degna di un adulto e le idee sul suo futuro sportivo ben chiare.

Si è concluso domenica il campionato di nuoto, presso il centro sportivo “Sporting Club Flegreo” a Monteruscello, “Trofeo Regno delle Due Sicilie”, organizzato dalla Lega Nuoto Uisp Campania, che ha visto salire sul podio con ben 3 medaglie d’oro – 50m stile libero, 50m rana e 50m ostacoli – Edoardo, il piccolo campione proveniente dal centro sportivo “Country Sport” di Avellino, tra tanti esordienti campani di età compresa tra i 7 e i 12 anni. Medaglie che si aggiungono alla sua già ricchissima collezione: 13 d’oro, 9 d’argento e 3 di bronzo.

In tutte le giornate di gara ha sempre raggiunto i primi posti, aggiudicandosi così la targa di miglior esordiente per l’anno 2016/2017, oltre che il premio come migliore atleta di tutte le categorie del centro sportivo. Ma non solo. Oltre e soprattutto che di tutto lo staff del centro sportivo avellinese, è anche grazie alla sua eccellente bravura che il “Country Sport” rientra tra le migliori società sportive.

“Nuotare è la cosa che più mi piace. Il nuoto è uno sport che mi completa e spero che le mie vittorie siano solo l’inizio del mio lungo percorso sportivo. Da grande sogno di diventare uno dei nuotatori professionisti più acclamati, come Gabriele Detti, campione di nuoto italiano, e Michael Phelps, uno dei più grandi nuotatori statunitensi. Lo sport mi aiuta anche a crescere e ad imparare a condividere le passioni con altri bambini della mia età”, racconta, facendo emozionare tutti, il piccolo Edoardo Maria di Guglielmo.

Una dote innata, quella del piccolo Edoardo, captata sin dai suoi primissimi anni dai genitori e fatta emergere anche grazie al suo allenatore, Gianluca Petruzziello, che è riuscito a trasmettere e divulgare passione, determinazione e amore per il nuoto a tutti i suoi piccoli atleti.

“Quello ottenuto dal piccolo Edoardo è un grande risultato, non solo a livello sportivo, ma anche di crescita e maturità, anche perché è un bambino molto diligente e determinato – commenta l’allenatore Gianluca Petruzziello-. È stato per lui un anno di cambiamento, a tratti tortuoso, e nonostante sia stato fermo un paio di mesi per piccoli problemi di salute, ha raggiunto comunque il podio. Questo è ulteriore motivo di soddisfazione anche per me. Da allenatore cerco di far crescere sempre più tutti i miei piccoli atleti, anche nella vita quotidiana e auguro a tutti loro un futuro speciale”.  Un orgoglio assoluto per i genitori, la mamma Dina Grieco e il papà Antonello di Guglielmo. Ma grande soddisfazione anche per l’intera Irpinia, che augura al piccolo Edoardo di salire sempre sulla vetta più alta e di portare così la sua terra nel mondo del nuoto e dello sport in generale. Un piccolo ma grande esempio di determinazione e costanza… anche per gli adulti.

Print Friendly, PDF & Email