I bus italiani saranno realizzati in Polonia

0
435

I bus italiani saranno realizzati anche in Polonia. Proprio per questo motivo,”l’Ugl Metalmeccanici chiede un incontro urgente con il Governo, prima del prossimo vertice al Mise del 25 maggio, per rispondere concretamente al futuro dei due stabilimenti IIA, ex Irisbus, di Valle Ufita e Bologna”.

Antonio Spera, segretario nazionale dell’Ugl Metalmeccanici, ha indirizzato una missiva al Presidente Paolo Gentiloni e ai vertici dei ministeri dello Sviluppo Economico e delle Infrastrutture “affinché il futuro di tanti lavoratori non resti solo su carta ma possa concretizzarsi grazie all’assegnazione di nuove commesse. L’obiettivo è tenere stretta la produzione di autobus in Italia e continuare a lavorare offrendo qualità e professionalità”

“L’ultima gara di Bus Italia  – precisa Spera – ha visto assegnare circa 350 autobus a Mercedes, 50 a Fiat e 40 a Scania Polonia. Con grande difficoltà la società Industria italiana autobus continua il percorso di investimenti e di anticipo della cassa integrazione per ristrutturazione, ormai arrivata a 4,2 milioni di euro, ma le difficoltà sono evidenti. E’ giunto il momento che il Governo dia un segnale concreto in una vertenza che da anni lascia senza respiro l’ex Irisbus”.

Print Friendly, PDF & Email