Zes e nuove imprese: ecco il decreto Sud

0
400
Decreto Sud

Decreto legge per il Sud: via libera dal Consiglio dei ministri. Il decreto, che fa seguito a quello dello scorso dicembre (Dl 243 del 2016) con il quale sono stati aumentati gli incentivi agli investimenti industriali, prosegue lo sforzo del Governo di attivare interventi di aiuto ad alta intensità al Mezzogiorno. Tra gli obiettivi incentivare, anche con significative risorse aggiuntive, la nuova imprenditorialità con una specifica disciplina per la istituzione di zone economiche speciali (Zes) con particolare riferimento alle aree portuali.

Prevista una serie di misure di semplificazione e per la velocizzazione degli investimenti, pubblici e privati, nel Mezzogiorno. Inoltre, attraverso la misura “Resto al Sud”, si offre un forte sostegno alla nuova imprenditorialità, prevedendo, per i giovani meridionali che non dispongano di mezzi propri per avviare un’attività propria – nell’ambito della produzione di beni nei settori dell’agricoltura, dell’artigianato e dell’industria ovvero relativa alla fornitura di servizi – una dotazione di 40.000 euro, di cui il 35% a fondo perduto, a copertura dell’intero investimento e del capitale circolante.

Print Friendly, PDF & Email