Comune-Us Avellino: prima intesa sullo Stadio

0
440
Stadio Partenio

Stadio Partenio-Lombardi, accordo in vista. Intesa sui debiti a rate tra l’amministrazione comunale e l’Us Avellino. La fumata bianca è arrivata al termine di un confronto fiume tra il sindaco Paolo Poti, il vicesindaco Elena laverone e gli assessori Paola Valentino e Costantino Preziosi da una parte e il direttore generale Massimiliano Taccone, accompagnato dallo staff tecnico e i suoi legali, dall’altra.

La proposta formulata dal Comune prevede una rateizzazione del debito accumulato scandita in tre momenti. Il primo, immediato, prevede il pagamento del dieci per cento dei 790 mila euro complessivi. Il secondo, con una rata in scadenza settembre-ottobre 2017, e l’ultima a distanza esatta di un anno.

In riferimento ai lavori realizzati nell’impianto di Via Zoccolari, il settore lavori pubblici del comune aveva già in passato quantificato in 284mila euro il debito nei confronti del club di Taccone. La novità è che ora l’amministrazione comunale ha intenzione di analizzare ed eventualmente riconoscere gli altri interventi realizzati dall’Avellino.

Ora toccherà alla società presentare una documentazione scritta al Comune con la quale accettare o chiedere delle minime verifiche rispetto al piano di rateizzazione e dare l’ok in riferimento ai lavori. Subito dopo si passerà al rilascio della licenza d’uso che sarà firmata da Luigi Cicalese, dirigente del settore Lavori pubblici.

Print Friendly, PDF & Email