Lavoro agile, risorse per 5,5 milioni

0
256

Lavoro agile, risorse per 5,5 milioni. La direttiva sul ‘lavoro agile’ nella pubblica amministrazione è un “tassello importante” della riforma della P.A., che va nella direzione di “meno cultura della procedura e più cultura del risultato e dell’obiettivo”. Ad affermarlo è il ministro della Funzione pubblica Marianna Madia durante una conferenza stampa con il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi a Palazzo Chigi, per illustrare la stessa direttiva. “Noi ci mettiamo le risorse, ci sono 5,5 milioni, oggi scadono le manifestazioni di interesse per le amministrazioni che vorranno partecipare al bando, nello stesso tempo deve partire un grande sforzo collettivo di sindaci e dipendenti pubblici. Tutte le riforme – ha aggiunto – lasciano il segno, questi in sintesi sono lo spirito e il contenuto della direttiva sul lavoro agile”.

Print Friendly, PDF & Email