Tubercolosi, sono tre gli irpini ricoverati in ospedale

0
225

Tubercolosi, sono tre gli irpini ricoverati in ospedale. L’ultima, di cui via abbiamo dato notizia, è la 15enne di Salza Irpinia, che è stata contagiata nell’autobus di linea. Lo stesso autobus che prendeva, ogni giorno, il romeno 40enne, considerato il soggetto che ha infettato anche il ragazzino di San Potito Ultra, anch’egli ricoverato al Moscati. Tutti e tre prendevano l’autobus da San Potito diretto ad Avellino. Il terzo irpino ricoverato, invece, con il bus non c’entra niente. Si trova nel reparto di Malattie infettive sotto controllo ma non presenta problemi particolari. La ragazzina di Salza ha scoperto di essere infetta, perché si è sottoposta, come tutti i passeggeri del bus e gli abitanti di San Potito, agli screening dell’Asl. Gli stessi screening che ora effettueranno anche i residenti di Salza.

Il primario di malattie infettive del Moscati, Nicola Acone, prova a ridimensionare il problema. “Ci vuole un contatto diretto con l’ammalato per contagiarsi, non è vero che si trasmette con una semplice tazzina di caffè al bar. Un ammalato dovrebbe tossire e, quindi, trasmetterebbe i bacilli”.

Print Friendly, PDF & Email