Comunità Montana Ufita, senza stipendio da tre anni: arrivano i soldi

0
318

Luce in fondo al tunnel per OTI e OTD: la Comunità Montana “Ufita” retribuisce gli arretrati. Normalizzati gli stipendi dei lavoratori assunti a tempo indeterminato e determinato presso la Comunità Montana della Valle Ufita. Quando, dal 2014, sembrava non esserci nessuna via d’uscita, oggi finalmente i lavoratori OTI e OTD possono ritenersi regolarizzati nella percezione delle dovute retribuzioni. Una problematica reale, che affonda le radici nel 2012 e che vede contrapposti da una parte la gestione della Comunità Montana “Ufita” – che per troppo tempo non ha ricevuto i dovuti finanziamenti finalizzati a normalizzare una situazione di deficit – e dall’altra le esigenze dei lavoratori, gli unici a pagarne il caro prezzo, privati del loro diritto alla corresponsione per le mansioni svolte.

“La Comunità Montana è finalmente riuscita, con grande impegno, ad ottenere dalla Regione Campania un aumento del finanziamento necessario da circa 3 milioni di euro a ben più 5 milioni di euro. Quindi sono stati giustamente retribuiti tutti gli arretrati ai lavoratori da agosto 2014 fino a maggio 2017. È bene specificare certamente che si tratta di pagamento con anticipazione da parte dell’ente, in quanto si è utilizzata parte dei fondi cassa della Comunità Montana. Ovviamente l’anticipo da noi erogato sarà poi coperto successivamente dai fondi della Regione Campania, non appena disponibili. Possiamo dire di essere soddisfatti di essere riusciti a portare la situazione alla normalità dopo tante peripezie. La giunta anche in questo contesto ha dimostrato maturità e impegno”, la dichiarazione del Presidente della Comunità Montana, Carmine Famiglietti.

Print Friendly, PDF & Email