Sport e turismo: Lioni per tre giorni capitale degli scacchi

0
271

Dal 18 al 20 agosto a Lioni, nel Palazzetto dello Sport, tre giorni dedicati agli scacchi con varie categorie in gioco: open integrale, torneo under 16, over 65 e donne. Montepremi totale 3mila euro. La prima edizione di “Irpinia Scacchi Lioni città gemellate”, manifestazione scacchistica internazionale che gode del patrocinio di Regione Campania, Provincia di Avellino, Camera di Commercio e Comune di Lioni, è stata presentata ad Avellino sotto la spinta di Antonio Pica e l’associazione Irpinia Scacchi.

L’evento tiene insieme la cittadina di Lioni, comuni di Roma, Sezze e Piombino e le Province di Arezzo, Grosseto, Pistoia e Bergamo, realtà gemellate nel dopo terremoto del 1980.

Angelo Martorelli della federazione italiana scacchi: “Da un evento drammatico è nato una collaborazione e una potenzialità. Gli scacchi fanno turismo e sul turismo sportivo la Campania deve puntare di più. In molti Paesi è già disciplina didattica”.

Il presidente del Coni, Giuseppe Saviano, ha sottolineato: “Investire di più sullo sport, a partire da Lioni. Può diventare in Alta Irpinia un modello per la presenza di tante realtà sportive minori, oltre all’onnipresente calcio, come il roller e il basket”.

“Abbiamo voluto legare al tema della memoria e del ricordo questo evento – ha dichiarato il sindaco di Lioni Yuri Gioino –  rafforzando il patto di amicizia con le città gemellate e trasferendolo alle giovani generazioni”.

In conclusione la presidente del Consiglio regionale Rosetta D’Amelio: “Mi piace lo spirito solidaristico di questa manifestazione e credo nello sport per la diffusione di valori sani. Tra l’altro questa sarà un’occasione anche dal punto di vista economico per l’arrivo e la permanenza di tanti appassionati per tre giorni in Alta Irpinia”.

Print Friendly, PDF & Email