“GoodTime”, la Campania da riscoprire

0
742
Elena Emanuela Ferraro

“L’idea di una rivista freepress che parlasse della nostra amata Campania mi ha subito conquistata. Non ho avuto alcuna esitazione ad accettare la sfida, ed ora eccomi qui, con la mia redazione di giovani esperti ed appassionati viaggiatori, a parlare di una terra straordinaria, da scoprire e riscoprire ogni giorno”. Elena Emanuela Ferraro è il direttore editoriale di “GoodTime”, bimestrale patinato dedicato alla Campania. Con una distribuzione mirata, destinata ai principali circuiti di settore, la rivista bilingue (i testi sono in italiano e inglese) ha avuto un debutto decisamente positivo.

Rivista GoodTime
La rivista GoodTime

Il primo numero, che contiene tra gli altri un viaggio nel tempo a Gesualdo, il racconto della stazione di Napoli tra passato e futuro e un’immersione nei colori e nei sapori di Positano, è corredato da una serie di rubriche di settore e impreziosito da fotografie di qualità assoluta, valore aggiunto di una rivista che si candida a diventare presentazione, guida e biglietto da visita della Campania. Il secondo numero, previsto per luglio, è praticamente pronto e si annunciano altre sorprese in vista di un’estate che la Campania del mare e delle montagne, dell’enogastronomia e dell’arte, vuole vivere da protagonista assoluta.

“C’è grande attenzione e interesse sul turismo e la carta stampata, nonostante ormai gran parte dell’informazione viaggi stabilmente in rete, mantiene intatto il suo fascino e il suo prestigio. Con il nostro prodotto editoriale – racconta Emanuela – abbiamo immaginato un’informazione diversa da quella cui siamo ormai abituati dalla consultazione frenetica dei nostri telefonini. Abbiamo deciso di puntare sui contenuti e le immagini, di raccontare attraverso pagine ricche di storia, passione e tradizione, una Campania lontana da quella al centro delle cronache quotidiane. Una sfida ambiziosa ma ben pensata e ragionata. Abbiamo un sito e siamo presenti sui social, ma la vera sfida è la carta stampata che ha ancora una forza comunicativa straordinaria”.

Editato da Roberto Jannelli, “GoodTime” ha affidato la direzione artistica a Ivana Concilio. Un lavoro di equipe al femminile che si avvale di una redazione giovane e dinamica. “Siamo tutti innamorati della Campania, e non potrebbe essere diversamente”, precisa con orgoglio Emanuela.

Giornalista e appassionata di letteratura, Emanuela guida anche come caporedattore la giovane redazione del mensile freepress Mio Magazine. E’ ideatrice del Club dei Grafomani, che ha sede a Salerno e che, dal 2009, effettua seminari e laboratori di scrittura su tutto il territorio campano. Premiata col suo primo romanzo al Premio Letterario Nazionale “Letizia Isaia” nel 2005, nel 2007 è stata la vincitrice del Concorso Letterario “2000 caratteri” indetto dalla Provincia di Salerno in collaborazione con l’agenzia Newpress.

“La nostra regione ha potenzialità straordinarie spesso ancora ignorate, o quantomeno sottovalutate. Il nostro – conclude – è un lavoro di campo, che ci vede tutti i giorni in viaggio attraverso un territorio ricco di fascino che vogliamo raccontare visitando i luoghi più o meno noti della Campania e parlando con i protagonisti del presente e del futuro”.

Print Friendly, PDF & Email