Torrioni, un “calcio” al razzismo: gli ospiti dello Sprar organizzano torneo calcetto

0
382

Torrioni, un “calcio” al razzismo: gli ospiti dello Sprar organizzano torneo calcetto. Arriva il primo torneo di calcio a 5 “Integration League” che avrà inizio oggi, lunedì 26 giugno, alle 20, presso il centro polisportivo di Torrioni, in provincia di Avellino. Un esempio virtuoso di accoglienza dei migranti, sostenuto dal sindaco Donnarumma e dal Consorzio Mediterraneo Sociale.

Nel team organizzativo, come detto, ci sono i giovani ospiti dello Sprar “Valeria Solesin”; arrivano dalla Somalia, Mali, Nigeria, Senegal, Pakistan, hanno affrontato un viaggio che li ha fatti attraversare il deserto prima e il mare poi. Eppure i ragazzi dello Sprar “Valeria Solesin” riescono ancora ad avere sogni.

Uno è quello di poter giocare a calcio, sport che Moussa praticava anche a livello semiprofessionale prima di dover lasciare tutto e cercare la sopravvivenza lontano da casa. Una passione che nemmeno i traumi e le sofferenze subite sono riusciti a spegnere.

La competizione, punto di arrivo di una campagna di solidarietà iniziata con la celebrazione della Giornata Mondiale del Rifugiato, ancora una volta intende dare concretezza ai principi di condivisione, sportività, amicizia, e fraternità fra i popoli parte integrante del progetto Sprar nato nel luglio dello scorso anno.

Protagonisti del Primo torneo di calcio a 5 dell’integrazione saranno 8 squadre formate da tanti giovani che credono nei valori del rispetto, dell’amicizia e dell’inclusione sociale e che attraverso il gioco del calcio si fanno promotori di un progetto educativo e di crescita personale e di comunità.

 

Enzo Costanza

Print Friendly, PDF & Email