Sviluppo, in Campania fondi per 325 milioni

    0
    326

    Sviluppo, in Campania fondi per 325 milioni. A Roma, presso la sede del Ministero per lo Sviluppo Economico, la firma di due accordi di programma con Campania e Calabria. Il tutto con il contratto di sviluppo che consente di finanziare iniziative di investimento delle imprese per il 70% nel meridione. “Oggi firmiamo un accordo che vale, tra investimenti privati e pubblici, circa 880 milioni di euro per Calabria e Campania”, afferma il ministro per lo Sviluppo Economico, Carlo Calenda.

    I due accordi di programma – sottoscritti anche da Invitalia – prevedono un impegno finanziario pubblico per 470 milioni di euro, 145 milioni per la Calabria e 325 milioni per la Campania, in settori come agroalimentare, innovazione tecnologica, turismo e automotive.

    “Uno strumento molto importante – ha proseguito Calenda -. Abbiamo cancellato gli incentivi a bando in favore della politica di agevolazioni fiscali per Industria 4.0, ma nel meridione abbiamo bisogno di costruire più base imprenditoriale, in maniera che le aziende possano approfittare degli incentivi fiscali in misura maggiore, e questo è lo strumento principe per farlo”.

    “Abbiamo dato un obiettivo a Invitalia – ha spiegato Calenda -: firmare 60 contratti di sviluppo nel 2017, contro i 23 dello scorso anno. Insieme al credito di imposta potenziato e ai provvedimenti del decreto Sud, questo è un veicolo fondamentale di sviluppo per il Mezzogiorno”.

    Print Friendly, PDF & Email