In Italia più occupati (a tempo parziale) ma si guadagna di meno

0
273

Cresce l’occupazione in Italia, ma ad aumentare sono soprattutto i lavoratori a tempo parziale (contratti a termine, part time involontario, lavoro intermittente, somministrazione, etc.). Difatti, se nel 2008 i dipendenti full time erano l’86 per cento del totale, 8 anni dopo si sono abbassati all’81 per cento. Quelli a tempo parziale, invece, sono saliti dal 14 al 19 per cento del totale. Con una produttività del lavoro che ha subito una contrazione molto importante sia nei servizi (-3,1 per cento) sia nelle costruzioni (-7,1 per cento) – settori, questi ultimi, che danno lavoro al 79 per cento del totale dei dipendenti presenti nel Paese – anche la retribuzione media per occupato ha registrato una forte contrazione: tra il 2008 e il 2016 è diminuita, al netto dell’inflazione, del 3,4 per cento. Lo segnala l’Ufficio studi della Cgia (Associazione degli artigiani e delle piccole imprese) di Mestre.

Print Friendly, PDF & Email