Tecnologie 3D, il futuro della chirurgia passa per Napoli e l’Irpinia con Malzoni

0
316

Malzoni, a Napoli mille chirurghi ginecologi da 52 Paesi. A Castel dell’Ovo i migliori professionisti da tutto il mondo per il congresso internazionale Endometriosis2017. “Perché le eccellenze della sanità in Campania esistono, lavoriamo per valorizzarle”, ricorda Maurizio Petracca, consigliere regionale, nell’incontro che si è tenuto in Regione tra il professore Mario Malzoni, ideatore dell’iniziativa, e il presidente della Regione Campania.

Endometriosis2017 è in corso a Castel dell’Ovo. Sabato 16 settembre, a partire dalle 17, i professionisti della chirurgia ginecologia mondiale saranno a disposizione di quante si saranno prenotate presso la segreteria del congresso (www.endometrios2017.it): un’occasione più unica che rara, visto che molti di questi esperti solo raramente passano per l’Italia, e per di più gratuita.

L’iniziativa sarà tenuta a battesimo dall’assessore comunale alle politiche giovanili Alessandra Clemente, che sarà presente a partire dalle 11.30.

Endometriosis 2017 ha reso per tre giorni Napoli capitale mondiale dell’endometriosi: una patologia femminile altamente diffusa che è spesso causa d’infertilità e di cui discuteranno fino a sabato mille professionisti provenienti da 52 Paesi con supporti altamente tecnologici e quali trasmissioni audio e video in diretta dalla clinica Ruesch,  proiezioni in 3D e dibattiti interattivi realizzati grazie ad un sofisticato sistema intranet e che renderanno questo congresso un evento unico nel suo genere.

Il programma dell’evento, articolato in tre giornate, prevede l’alternanza di letture magistrali con interventi di chirurgia laparascopica trasmessi in diretta nelle aule del congresso dalle sale operatorie della Clinica Ruesch di Napoli, uno dei fiori all’occhiello della sanità privata napoletana, struttura all’avanguardia ed attrezzata per procedure di chirurgia pelvica endoscopica avanzata.

Una vera e propria “maratona chirurgica”, con almeno 11 procedure  in programma ad alta complessità, fino a pochi anni fa considerate off-limits, eseguite tutte con tecniche di chirurgia mini-invasiva endoscopica.

La chirurgia laparoscopica si caratterizza per gli enormi vantaggi per le pazienti in termine di ricovero più breve, minor dolore postoperatorio, ripresa più rapida con ritorno alle normali attività lavorative in tempi ridotti. La chirurgia mini-invasiva consente maggiore precisione del gesto chirurgico con comprovata riduzione delle complicanze.

L’endometriosi non colpisce esclusivamente l’apparato genito-riproduttivo, ma potenzialmente tutti gli organi pelvici e talora anche extrapelvici, richiedendo approcci chirurgici combinati spesso con  necessità di procedure di chirurgia urologica e colo-rettale contestuali, effettuate da alcuni chirurghi tutte in prima in persona, in altri casi con equipe multi-disciplinari.

Si esibiranno infatti, insieme al Prof. Mario Malzoni, i maggiori esperti al mondo nel trattamento chirurgico dell’endometriosi pelvica severa.

Una grande novità nel mondo della chirurgia pelvica endoscopica è l’ausilio delle tecnologie 3D, che avranno ampio spazio nel corso delle procedure chirurgiche effettuate con trasmissione live nelle aule congressuali allestite ad hoc per la fruizione delle stesse da parte di tutti i partecipanti.

Ampio spazio poi a tutte le nuove tecnologie: tutti i partecipanti avranno la possibilità di interagire direttamente con chairmen, discussants e con i chirurghi all’opera (collegamento audio/video con le sale operatorie) mediante l’allestimento di un sistema informatico a rete interna protetta che consentirà  la comunicazione in tempo reale a mezzo smartphone per dibattiti interattivi.

Sono previste poi anche lezioni magistrali tenute da parte dei maggiori esperti al mondo circa la diagnosi della malattia endometriosica, la sua gestione conservativa,  le prospettive di terapia medica più innovative  e la salvaguardia del potenziale riproduttivo con tutti gli ultimi sviluppi anche dal mondo della procreazione medicalmente assistita.

Print Friendly, PDF & Email