Governatori più amati: Emiliano (3°) batte De Luca (12°)

0
343

Luca Zaia (Veneto), Sergio Chiamparino (Piemonte), Michele Emiliano (Puglia), Enrico Rossi (Toscana), Maurizio Marcello Pittella (Basilicata) sono i primi 5 Governatori d’Italia secondo i “Monitor” di Index Research dedicati alle Regioni, il monitoraggio semestrale che rileva la soddisfazione nei confronti del lavoro dei presidenti di Regione. Il presidente del Veneto ed esponente della Lega Nord è apprezzato dal 58,3% dei cittadini intervistati. Al secondo posto Sergio Chiamparino (56,4%), presidente del Piemonte eletto con il Pd. In un anno ha guadagnato ben sei posizioni accrescendo il suo consenso del 6,2%. Sul terzo gradino del podio Michele Emiliano: il governatore della Puglia, che nel 2016 guidava la classifica, è scivolato di due posizioni, conquistando il 56,1% dei consensi, l’1,3% in meno rispetto all’ultima rilevazione. Salgono di un posto rispettivamente Enrico Rossi (Pd), governatore della Toscana con il 53,3% e Maurizio Marcello Pittella della Basilicata (53,5%). Scende invece Giovanni Toti (FI), presidente della Liguria, che ha dovuto cedere tre posizioni perdendo lo 0,6%. Settimo Stefano Bonaccini (Pd, Emilia Romagna), al 50,6%, ottavo Mario Oliverio (Pd, Calabria), al 50,4%.

Perde punti anche Nicola Zingaretti (Pd): il Presidente della Regione Lazio scivola dalla settima alla nona posizione e il suo consenso scende sotto la soglia del 50%. In ascesa invece Roberto Maroni (Lega Nord) alla guida della Lombardia, che dagli ultimi posti della classifica nel 2016 sale all’undicesima posizione guadagnando 5,5 punti al 47,9%. Segue al dodicesimo posto Vincenzo De Luca (Pd), presidente della Regione Campania, che sale di 0,9 punti percentuali al 46,7%. La prima donna in classifica è Catiuscia Marini, governatore dell’Umbria al tredicesimo posto (45,6%), dopo di lei Debora Serracchiani (Pd), presidente del Friuli Venezia Giulia, quartultima in classifica (44,7%). Si conferma all’ultimo posto il siciliano Rosario Crocetta, prossimo alla scadenza del mandato, con il 26,8% dell’apprezzamento.

Print Friendly, PDF & Email