“Siamo tutti volontari”: la prevenzione tra le gente

0
631

Protezione civile, la prevenzione scende in piazza. “I giovani sono chiamati ad amare la propria terra”, afferma il Vescovo di Avellino che subito ha risposto presente all’edizione speciale “Io non rischio”, campagna promossa e realizzata in tutta Italia dalla Protezione Civile, da Ingv, Anpas e Relius, con il patrocinio in Irpinia del Genio Civile, Provincia e Comune. Deus ex machina della manifestazione la responsabile del Genio Civile, Claudio Campobasso, che spiega a tutti l’importanza della prevenzione. In Piazza Libertà ci sono il Gazebo rischi, postazione video point, l’info point con informazioni sulla campagna e distribuzione di materiale e gadget. Si andrà avanti fino a questa sera, sabato 14 ottobre, alle 21.

Claudia Campobasso

Spazio anche al trekking urbano, con la passeggiata nel centro storico alla riscoperta della memoria sismica dei luoghi a cura dell’associazione Irpinia Trekking. Tantissime le associazioni di volontariato che hanno aderito a “Io non rischio 2017”. Dalla “Vita – Anpas “ di Ariano Irpino al Gruppo comunale di Bisaccia, passando per le Anpas di Calabritto, Caposele, Frigento, Grottaminarda, Gesualdo, Lioni, Mirabella Eclano, Montemiletto, Montoro, Scampitella, Solofra e Sturno.

“Siamo tutti volontari”, afferma il Prefetto di Avellino, Maria Tirone. Il sindaco del comune capoluogo, Paolo Foti, dal canto suo ringrazia i volontari “per quello che fanno”.  “Siamo quasi in continua emergenza, c’è bisogno che la sensibilità dei volontari e del volontariato si allarghi a macchia d’olio”, dice il Vescovo. “ Siamo reduci da un’estate terribile, pagheremo l’emergenza incendi per decenni”.

Print Friendly, PDF & Email