Speranza e Todisco dicono cose di sinistra: tanta gente a Palazzo Caracciolo

0
410
Francesco Todisco e Roberto Speranza

Pensano, dicono e, in tantissimi sperano facciano, cose di sinistra. Roberto Speranza e Francesco Todisco, rispettivamente coordinatore nazionale e consigliere regionale di “Articolo Uno”, rimettono in moto la sinistra irpina, la sinistra che non si rivede nel Partito Democratico, un Pd, per dirla alla Todisco, “dalle tessere fasulle” almeno in Irpinia, un Pd che ha fatto “una scelta immorale, quella di mettere la fiducia alla legge elettorale”. “Vogliamo l’unità della sinistra – dice ancora Todisco – ma non per andare al governo per il governo, ma per essere sempre dalla parte dei deboli. Se dal Pd dovessero arrivare segnali in tal senso, ben venga”.

Articolo Uno, dunque, riaccende le speranze ed i sogni del popolo della sinistra irpino. La sala Grasso di Palazzo Caracciolo, sede dell’amministrazione provinciale di Avellino, è gremita: giovani, donne, ex amministratori di lungo corso come l’onorevole Alberta De Simone. Nell’agenda politica di un Governo degno di questo nome, ovviamente devono esserci anche politiche per il Mezzogiorno. Su questo non sembrano esserci dubbi, Roberto Speranza è chiaro: “Servono politiche ad hoc per il Mezzogiorno e per le aree interne”.

Print Friendly, PDF & Email