Consumi: per Halloween giro affari di 250 milioni in Italia

    0
    338

    Consumi: per Halloween giro affari di 250 milioni in Italia. La notte delle zucche e delle streghe conquista sempre di più anche il nostro Paese. Quest’anno a celebrare la festività anglosassone di Halloween – che cade tra il 31 ottobre e il primo novembre – saranno 7,5 milioni di italiani, e altri 10 milioni circa decideranno all’ultimo momento se unirsi o no ai festeggiamenti. Tra costumi, maschere e festeggiamenti, si stima che la notte delle zucche e delle lanterne generi un giro d’affari di circa 250 milioni, per un budget medio di 26 euro a persona. E’ quanto emerge da un’indagine condotta da Confesercenti in collaborazione con SWG.

    Numeri in crescita, sebbene ancora ben lontani da quelli totalizzati dalle altre festività della nostra tradizione, ma che dimostrano come ormai la celebrazione di Halloween, di origine celtica ma popolare soprattutto negli Usa e in Canada, si stia iniziando a radicare anche nel nostro Paese. Il 39% degli intervistati organizzeranno a casa propria o di amici, mentre il 34% – soprattutto ragazzi e ragazze sotto i 30 anni – progetta di andare a divertirsi in un locale: tra discoteche, pub, bar, ristoranti sono ormai migliaia gli esercizi in tutta Italia che offrono serate a tema su Halloween.

    Un altro 22% dei celebranti, invece, si recherà, con la propria famiglia ed i bambini in luoghi all’aperto. Un 5% trascorrerà la ricorrenza in qualche altro luogo. Il 35% di chi celebrerà in qualche modo Halloween decorerà anche la casa in modo tradizionale, con la zucca intagliata e i festoni a tema, mentre il 32% farà mascherare a tema i figli.

    Ma c’è anche qualche adulto – soprattutto nella fascia degli under30 – disposto a mettersi in costume. Saranno circa 5 milioni i bambini che indosseranno il costume e andranno a bussare alle porte dei vicini chiedendo dolci, anche se la tradizione è divisiva: tra i genitori, il 38% è favorevole, mentre il 25% non permetterà ai propri figli di farlo. Il 27% degli adulti comprerà caramelle e cioccolatini da distribuire anche se non ha figli.

    Print Friendly, PDF & Email