Scambio di culle alla Malzoni, le dipendenti licenziate sono tre / I DETTAGLI

0
249

Scambio di culle alla Malzoni: le infermiere licenziate sono tre. E’ emerso nel corso dell’assemblea organizzata dai sindacati che si è tenuta dalle 13 alle 14 all’interno della Casa di Cura avellinese, convocata per prendere posizione dopo i fatti che si sono verificati a metà ottobre e che hanno fatto rimbalzare agli onori della cronaca il capoluogo irpino. L’assemblea ha visto un’ampia partecipazione di lavoratori e lavoratrici, circa una sessantina. Tutti concordi nell’esprimere “solidarietà sentita” alle infermiere licenziate. “Si tratta di un provvedimento sproporzionato”, sottolinea Marco D’Acunto, segretario della Fp Cgil. Il licenziamento sarà impugnato. “Dall’assemblea è emersa una duplice richiesta – spiega il sindacalista – la prima è di sedersi intorno ad un tavolo e discutere una migliore organizzazione del lavoro: in quest’azienda si lavora sotto stress, c’è un numero di ferie arretrate che non è indifferente. Le lavoratrici non sono più disponibili al sacrificio. Inoltre, si chiede un incontro direttamente al management dell’azienda, ma non a quello irpino, bensì a quello romano”.

Print Friendly, PDF & Email