Sanità e ospedali: è scontro. Vignola attacca l’Asl -Video

0
285

Sanità, è scontro in Irpinia. In contemporanea con il consiglio provinciale convocato dal presidente Gambacorta sul contestato atto aziendale dell’Asl, la dirigente Maria Morgante ha promosso un altro incontro con i consiglieri regionali. Una scelta interpretata dai sindaci presenti in aula come una scelta di rottura e di incapacità di confronto e dialogo. A Palazzo Caracciolo, infatti, c’era solo Francesco Todisco intenzionato a mediare nella delicata partita e tentare una soluzione che eviti il ricorso alla giustizia amministrativa.

Le possibili soluzioni sono state indicate dal presidente dell’Ordine dei Medici Pino Rosato. Su tutte le furie il sindaco di Solofra Michele Vignola che protesta per il progressivo depotenziamento della struttura sanitaria del suo Comune. “Vogliono togliere 18 posti letti ad un ospedale che serve l’agro-nocerino, buona parte dell’Irpinia ed è ad un passo dall’Università e da Salerno”. Vignola punta il dito contro l’Asl ma si dice pronto ad andare avanti nel confronto. Nel caso in cui la Regione dovesse confermare la riorganizzazione del servizio sanitario in Campania non esiterà ad impugnare l’atto aziendale al Tar.

Print Friendly, PDF & Email