Edilizia, dal 2008 120mila imprese fuori dal settore

0
434

Edilizia, dal 2008 120mila imprese fuori dal settore. Più precisamente “dal quarto trimestre 2008 al primo trimestre 2017 sono stati persi circa 600mila posti di lavoro, 900mila considerando l’indotto. E forti ripercussioni sono ricadute anche sulle imprese: tra il 2008 e il 2015 sono uscite dal settore delle costruzioni quasi 120mila imprese”. Lo afferma il vicepresidente dell’Associazione nazionale dei costruttori edili (Ance), Rudy Girardi, in audizione davanti alla commissione Finanze della Camera, sulle pdl relative all’estinzione agevolata dei debiti pregressi.

“La crisi – ha aggiunto – ha maggiormente colpito le imprese con oltre un addetto: tra il 2008 e il 205 le imprese con un numero di addetti compreso tra 2 e 9 si sono ridotte di quasi il 30%. Ma ancora peggiore è l’andamento delle medie imprese: nella categoria fino a 49 addetti ha cessato l’attività il 41,5%”.

Print Friendly, PDF & Email