La “nuova” area portuale di Messina sarà made in Sannio

0
1112

La “nuova” area portuale di Messina sarà made in Sannio. Ad aggiudicarsi i lavori di riqualificazione, infatti, è stato il Consorzio Medil, tra le prime realtà nel settore delle costruzioni in Italia, il cui baricentro operativo è proprio la provincia di Benevento. I lavori partiranno a breve. Il nuovo portfolio del Consorzio prevede importanti opere di costruzione per conto di committenti del calibro di Anas. Nel 2017, inoltre, per la prima volta Medil è stata impegnata in importanti procedure di gara estere come la partecipazione in Madagascar: l’unica realtà europea ammessa alle fasi finali di gara, per la costruzione di una rilevante opera infrastrutturale”.

Ovviamente soddisfatto il presidente Flavian Basile. “Il Sannio – dice – diventa pioniere di un nuovo percorso che mette al centro il territorio con le sue professionalità e le sue risorse. Infatti non possiamo negare come i risultati ottenuti sono stati possibili implementando il management e il settore sviluppo con professionisti sanniti con un età media di circa 42 anni. Nella nostra visione moderna dell’imprenditoria abbiamo voluto porre al centro la passione per il nostro lavoro e l’ambizione nel raggiungere determinati obiettivi. Infatti il lavoro svolto nell’ultimo biennio, i risultati raggiunti e una costante crescita del trend associativo con 61 aziende consorziate ha portato l’organo amministrativo a un nuovo aumento di capitale sociale”.

Print Friendly, PDF & Email