Pd, blitz di Ermini. Si va avanti: “Spero in un congresso di idee e programmi”

0
812
Da sinistra: Famiglietti, De Luca, De Blasio, De Caro e Losco

Pd, Ermini va avanti: “Spero in un congresso di idee e programmi”. Blitz nella sede Dem di Avellino del commissario provinciale del partito, David Ermini, che per la prima volta ha riunito la commissione congressuale nominata il 29 dicembre. Sgomberata, a quanto pare in maniera definitiva, l’ipotesi che propendeva per l’ennesimo rinvio del congresso del Partito Democratico irpino, senza segretario ormai da due anni.

La riunione è servita a definire i collegi e le modulistica per la presentazione delle candidature alla segreteria fissata per lunedì 8 gennaio. La maggior parte dei circoli territoriali eleggerà i propri organismi interni tra il 12 e il 14 gennaio, in concomitanza con il congresso provinciale.

“Vorrei un congresso basato essenzialmente sui programmi – afferma Ermini -. Avellino e l’Irpinia hanno bisogno di un partito forte, anche perché in primavera si va al voto nel capoluogo ed in altri comuni importanti. La provincia di Avellino è un’area importante del Mezzogiorno, un’area che ha bisogno di risposte su diversi temi, come lo sviluppo, le scuole, i trasporti, il lavoro. Se sarà un congresso unitario meglio ancora, ma la cosa importante è che ci siano i programmi, le idee, le proposte sul tipo di sviluppo che si vuol dare a questa provincia”.

Sulle voci di rinvio, Ermini è stato abbastanza chiaro: “Non ho ricevuto nessuna pressione affinché il congresso si rinviasse. Anche se qualcuna l’ha fatta, a me non è mai arrivata”.

Print Friendly, PDF & Email