Crisi Aias: il dramma dei lavoratori

0
361
Vertice Aias

Tanti dubbi e poche certezze per i lavoratori dell’Aias. I commissari Antonio Maurizio Arci e Remo Del Genio chiedono tempo al sindacato, a partire dal pagamento degli stipendi arretrati.

Fumata nera dal vertice con Cgil e Uil. Per il pagamento dei primi stipendi arretrati bisognerà attendere almeno un altro mese. I 150 mila euro liquidati dall’Asl poco prima di Natale sono stati infatti utilizzati per pagare le transazioni con l’Agenzie delle Entrate e l’Inps.

La scarsa disponibilità di documenti, in buona parte sequestrati dalla magistratura, ha finora impedito una fotografia attendibile e completa della situazione debitoria dell’Aias e della gestione più in generale.

Massima disponibilità al confronto anche sulla posizione contrattuale dei singoli lavoratori. Al momento sono tutti utilizzati in part-time. Il sindacato ha rimarcato la necessità di rivedere anche la posizione dei professionisti.

“Ai lavoratori – precisa il segretario della Funzione Pubblica Cgil Marco D’Acunto – non possono essere chiesti sacrifici infiniti. Decideremo insieme la linea da seguire”.

Non è da escludere la possibilità di riprendere la mobilitazione.

 

Print Friendly, PDF & Email