A.A.A. tecnici cercasi: la robotica assume (e paga bene)

0
595

A.A.A. tecnici cercasi: la robotica assume (e paga bene). Come scrive “Il Sole 24 Ore”, “devono disegnare robot, programmarli, curarne la manutenzione, descriverli ai clienti. Queste le competenze richieste ai tecnici cercati dalle 400 aziende italiane del segmento di robotica e automazione, la filiera che realizza le “infrastrutture” per l’evoluzione dell’industria 4.0”.

I dipendenti che gravitano intorno al settore sono circa 32mila. Nel 2018 si dovrebbe registrare un aumento delle posizioni aperte fra il 10 e il 15%, secondo le stime dell’agenzia di lavoro e-work, con un fabbisogno di figure che copre l’intero processo produttivo.

Tra le figure con più domanda si registrano analisti e progettisti di software, disegnatori industriali e tecnici esperti in applicazioni. I dati estratti da e-work stimano una Ral (retribuzione annua lorda) di 28-36mila euro per analisti e progettisti di software, 30-40mila euro per i disegnatori industriali e 30-35mila euro per tecnici esperti in applicazioni. Per salire di grado, un «ingegnere programmatore di robot per l’industria 4.0» può guadagnare fino a 40mila euro lordi dopo almeno cinque di anni esperienza, con retribuzioni in ascesa a seconda di maturità professionale e grado di specializzazione.

Print Friendly, PDF & Email