Food, divertimento e 200 posti di lavoro: torna Edenlandia

0
2162
La sede dell'Edenlandia

Trentotto attrazioni, quindici punti ristoro, il teatro dei Piccoli, il PaIaEden con 600 posti a sedere, aree commerciali e di intrattenimento: sono i numeri della nuova Edenlandia che riaprirà i battenti ad aprile.

Si pagherà un ticket di ingresso pari a 2-3 euro che consentirà anche un giro su una giostra a scelta, mentre tutte le altre attrazioni saranno fruibili a consumo attraverso l’utilizzo della Edenlandia Card ricaricabile.

Saranno gratuiti tutti gli spettacoli di intrattenimento mentre eventi e altre manifestazioni come i concerti prevedranno un biglietto aggiuntivo. Il nuovo progetto prevede la ristrutturazione di 13 giostre storiche tra cui il trenino, la Vecchia America, i tronchi e la realizzazione di 15 nuove attrazioni che promettono divertimento e adrenalina per grandi e bambini.

Edenlandia diventerà un autentico Food & leisure park, aprendosi anche ai matrimoni alternativi. Obiettivo della nuova società, che ha investito nel progetto 8 milioni di euro, è contribuire alla riqualificazione dell’area occidentale di Napoli.

Garantiti anche i posti di lavoro: non solo saranno riassunti tutti i 53 dipendenti che già lavoravano nel parco prima della sua chiusura, ma si stima che saranno circa 200 i lavoratori occupati tra lavoro diretto e indotto. Al parco, nell’estate 2019, si affiancherà l’area dell’ex cinodromo in cui saranno collocate altre due giostre, le montagne russe, un parco avventura, un’area bimbi e una struttura ludico ricreativa consegnando cosi alla città un’area dedicata al divertimento di circa 6omila metri quadri.

Print Friendly, PDF & Email