Brindisi irpino al Westin Palace di Milano

0
1435
Consorzio Diversi Vignaioli Irpini

Irpinia protagonista al Westin Palace di Milano. Otto vini di altrettante piccole aziende, espressioni di un territorio attraversato dai vitigni del Fiano, del Greco e dell’Aglianico, sono stati presentati dalla sommelier e giornalista Monica Coluccia, in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier di Milano.

Il viaggio enologico è partito dal Fiano di Avellino nelle espressioni dei territori di Candida con Tenuta Sarno 1860 per arrivare a Montefredane con Villa Diamante. Il cammino degustativo è continuato inerpicandosi con il Greco di Tufo di Cantina Bambinuto e Le Ormere giungendo, quindi, nel territorio di Santa Paolina.  Cambio d’abito in rosso per arrivare in vetta con il Taurasi della media valle del Calore tra Paternopoli, Taurasi e San Mango sul Calore con le cantine Stefania Barbot, Gustaferro, Contrade di Taurasi e Antico Castello.

“E’ stata una serata speciale, che ci ha emozionato: una sala gremita di gente assetata di Irpinia”, precisa Francesco Romano, Presidente del Consorzio Diversi Vignaioli Irpini e titolare delle cantine Antico Castello. “Siamo convinti del potenziale del nostro territorio e dei nostri vini, ma ha sorpreso anche noi la letterale “standing ovation” alla fine della degustazione con plausi e incoraggiamenti nel proseguire nel nostro lavoro che sono arrivati da ogni dove.”

“Al di là del vino il messaggio che abbiamo voluto portare è stato: veniteci a trovare, ci saranno le porte aperte di tutti noi perchè l’Irpinia è una terra generosa ed ospitale con panorami incontaminati e valli pettinate dai filari dei vigneti, realtà enogastronomiche invidiabili e vini rurali con un palato proiettato al futuro”.

Print Friendly, PDF & Email