Forza Italia-Pd, l’inciucio è iniziato. Sibilia incontra Ettore Iacovacci

0
1769
Forza Italia ad Avellino

Il “pontiere” lo ha atteso un paio di ore, alla fine l’incontro c’è stato. Nei dettagli è difficile sapere cosa si siano detti ma lo scenario, grosso modo, ve lo raccontiamo.

Nel ruolo di “pontiere” Ettore Iavocacci, volto noto del Partito Democratico di Avellino, in passato esponente di Scelta Civica, molto vicino ad Angelo D’Agostino. Iavocacci, insieme al “fido” Nicola Poppa, consigliere comunale, qualche giorno fa ha partecipato ad una riunione. A “casa” di Umberto del Basso de Caro, sottosegretario uscente dei Dem e unico rieletto tra le liste del Pd nel Sannio, Iacovacci e Poppa sono andati a “consegnare”, come dote, una loro lista pronta per le prossime elezioni amministrative del capoluogo irpino. E, soprattutto, un consistente pacchetto di voti.

Il buon De Caro, insieme a Nicola Mancino ed a Livio Petitto (anche loro presenti alla riunione), hanno accolto a braccia aperte il duo Iacovacci-Poppa. Del resto, le intenzioni di De Caro e Mancino sono quelle di riconfermare i consiglieri comunali uscenti.

I problemi emersi sono stati poi due: individuare un buon candidato sindaco e, soprattutto, fermare l’ondata del Movimento Cinque Stelle. Per questo motivo, è stata subito presa in considerazione l’idea ai dialogare con Forza Italia e, nello specifico, con Cosimo Sibilia.

Le prime trattative sono iniziate sabato sera, in un noto albergo della città di Avellino. Comodamente “sprofondati” in grandu poltrone, Sibilia e Ines Fruncillo hanno discusso con Ettore Iacovacci. Questo a tarda sera, ovvero dopo poche ore dalla dichiarazioni in cui Sibilia escludeva qualsiasi accordo con il Pd. Invece, al di là di come dovesse andare, un inizio di “inciucio” tra Forza Italia e Pd è cominciato.

 

Print Friendly, PDF & Email