AVELLINO / Due imprenditori per la carica di sindaco nel centro-sinistra

0
4937
Umberto Del Basso De Caro

Due imprenditori per la carica di sindaco nel centro-sinistra, il sannita Umberto Del Basso De Caro il grande regista di tutta l’operazione, vero deus ex machina, oggi, del Partito Democratico irpino. Il Pd si prepara così alla sfida delle amministrative che, secondo le prime indiscrezioni, dovrebbe essere fissata domenica 27 maggio oppure il 3 giugno. Sul tavolo di De Caro, l’unico dem che in questo momento si starebbe muovendo, c’è il nome di due imprenditori avellinesi purosangue. Entrambi sarebbero stati già contattati, entrambi starebbero valutando se scendere in campo o meno.

Sullo sfondo resta sempre il nome di Fabio Benigni, presidente dell’Ordine degli Avvocati di Avellino. Ma Benigni avrebbe posto come condizione la creazione di una grande coalizione Pd-Forza Italia. Cosa che, al momento, pare non reggere in piedi, almeno per il primo turno. E poi, sul nome di Benigni sembrano esserci dei veti.

In casa Pd, al momento, grandi assenti dalle trattative Rosetta D’Amelio ed Enzo De Luca. Il che lascia immaginare che è comunque tutto all’inizio e che se ne sentiranno ancora delle belle.

Se non dovesse andare in porto con gli imprenditori, De Caro pare stia insistendo per la candidatura a sindaco di Enza Ambrosone, nome poco gradito, però, ai possibili alleati demitiani, Petracca in primis, che avrebbe ormai pronta una propria lista, con la riconferma di quasi tutti coloro che si candidarono nel 2013 con l’Udc.

Print Friendly, PDF & Email