Multe e sanzioni: il Comune incassa 1.8 milioni (+68.7%)

0
474
Multe: incassi in aumento

Ammontano a 1.83 milioni gli incassi da sanzioni e ammende nel 2017 per un valore pro-capite di 32.1 euro. Rispetto al 2016 il comune di Avellino ha registrato un incremento del 68.7 per cento. 

In Italia la riscossione di multe nei Comuni è aumentata del 18% raggiungendo un totale record di 1,7 miliardi, grazie anche all’incremento degli autovelox. Cala invece la spesa di manutenzione stradale (-12%). I Comuni con il valore riscosso più elevato sono Firenze e Bologna. L’anno scorso i Comuni hanno raggiunto la cifra record di 1,67 miliardi per «sanzioni e ammende»: il dato emerge dallo studio del “Sole 24 Ore” realizzato sui dati della Ragioneria Generale dello Stato.

L’80,3% degli incassi arriva nei Comuni delle Regioni centro-settentrionali, dove i pagamenti medi (33,7 euro ad abitante, mini-Comuni compresi) sono più che doppi rispetto al Mezzogiorno (15,9 euro). La corsa di Firenze e Bologna, in un testa a testa poco sotto i 130 euro ad abitante, stacca Milano, che si ferma al terzo posto nella classifica nazionale con entrate stabili rispetto all’anno scorso. Roma, con 65,6 euro ad abitante, sale alla 15esima posizione, ma vede crescere le entrate del 23,5% in un anno; ancora più vivace la situazione di Napoli, che in graduatoria occupa la casella numero 38 (40,9 euro pro capite), ma registra un aumento di gettito del 55,9 per cento.

Non sono sempre gli autovelox a giustificare gli aumenti: a Benevento, Nuoro o Isernia, i super-aumenti si spiegano con il debutto effettivo di una riscossione che finora era stata praticamente assente. A spingere gli incassi effettivi, accanto all’aumento dei verbali, è intervenuta infatti anche una certa accelerazione delle riscossioni effettive.

 

Print Friendly, PDF & Email