Ciampi (M5S): Università dei Nuovi Media, idea realizzabile

0
1073
Picariello, Aquino, Ciampi, Gubitosi e Sarno

In ascolto ed aperti a tutti per il Movimento Cinque Stelle non sono degli slogan, ma contenuti concreti da cui partire per disegnare l’Avellino del presente e del futuro. Così, mentre De Luca il governatore nomina Maurizio Petracca coordinatore dei tavoli di verifica del Piano di Sviluppo Rurale della Regione Campania e porta in ostaggio i fondi europei per l’agricoltura all’uomo che ha saldato l’intesa tra Mancino, De Caro e De Mita su Avellino – dunque i soldi andranno solo a chi vota per loro? – noi questa mattina siamo stati al Business Cafè organizzato dai Giovani imprenditori di Confindustria Avellino per capire più da vicino le esigenze delle aziende”.

A dirlo è Vincenzo Ciampi, candidato sindaco di Avellino del Movmento Cinque Stelle , che ha guidato una piccola delegazione del Movimento composta da Maura Sarno, Ferdinando Picariello e Antonio Aquino. “Abbiamo idee e proposte per lo sviluppo del capoluogo irpino ma non siamo chiusi su noi stessi e siamo quindi disposti ad un confronto continuo sull’argomento – prosegue Ciampi -. Questa mattina la parola d’ordine dell’incontro è stata innovazione. Un concetto, questo, su cui ci muoviamo da tempo e che sarà la nostra cartina di tornasole per rendere Avellino una città appetibile per gli investitori. Nel nostro programma ci sono diversi punti che potrebbero vederci lavorare in sinergia con Confindustria. Pensiamo ad un incubatore d’impresa che può nascere nel nucleo industriale o in un’altra zona di Avellino, dove poter formare nuovi imprenditori pronti a creare nuove imprese, moderne ed al passo con i tempi, imprese libere nel rispetto dell’ambiente”.

“Ed ancora – dice il candidato sindaco M5S – pensiamo all’Università dei nuovi Media. Proprio per questo motivo, abbiamo avuto un breve incontro con l’assessore regionale all’Internazionalizzazione, alle Start Up e all’Innovazione Valeria Fascione e con Claudio Gubitosi, direttore del Giffoni Film Festival. Abbiamo proposto loro il progetto dell’Unversità. L’idea è piaciuta molto, ha trovato consenso e ci è stato detto che sono pronti al confronto da subito, per mettere in pratica una’idea così importante che potrebbe significare il rilancio vero e concreto di Avellino, insieme ad altre idee ed altri progetti di cui ci faremo portatori”.

Print Friendly, PDF & Email