“Chiarezza sul futuro di Fca”. La Cgil si mobilita

    0
    370
    Raccolta firme della Fiom

    Cgil in piazza per conoscere il futuro della Fca di Pratola Serra. La Fiom Cgil e la Camera del Lavoro Territoriale CGIL Avellino hanno promosso una raccolta firme tra i dipendenti FCA di Pratola Serra per sensibilizzare il prossimo Governo sul futuro dello stabilimento avellinese.

    “La preoccupazione è tanta tra i dipendenti” , precisano i delegati FIOM CGIL “ tanto forte che ad oggi oltre il 50% dei colleghi ha sottoscritto, firmando, a supporto dell’iniziativa. Da tempo come Fiom della FCA abbiamo chiesto chiarezza, e promosso iniziative importanti come il convegno “motore alla spina”.

    Cgil e Fiom chiedono la convocazione di un tavolo unitario che discuta di investimenti e ricerca per disegnare un futuro di Fca collegato con i nuovi modelli di mobilità/trazione, a fronte delle uscite di Marchionne che parla di transizione forte dal diesel all’ibrido o elettrico a partire dal 2022.  Per queste ragioni, nello stabilimento irpino, in cui la produzione è circa il 95% basata sul diesel, è altissima la preoccupazione.

    Venerdì 1 giugno, in contemporanea dell’investor day della FCA, ad Avellino si svolgerà un sit-in dalle ore 9.30 alle 11 per il Workers Day lanciato da Fiom Cgil Nazionale, davanti alla Prefettura di Avellino a supporto dell’incontro per la consegna, al Prefetto Maria Tirone, delle firme raccolte a Pratola Serra e di un documento da inviare al Governo. In prima linea ci saranno le RSA Fiom Cgil FCA, il Segretario Generale Fiom Cgil Avellino Sergio Scarpa e il Segretario Generale CdLT Cgil Avellino Franco Fiordellisi.

     

    Print Friendly, PDF & Email