Poca innovazione in Campania: solo a Napoli e Salerno sono “start up”

0
298
Innovazione: campania in ritardo

Sono oltre 2mila le start up innovative in Lombardia su 9.300 in Italia, il 24% secondo i dati della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su fonte registro imprese a giugno 2018.

Milano è prima in Italia non solo per numero complessivo di start-up innovative ma anche per presenza di start-up innovative femminili (168 su circa 1.200, il 14,1% nazionale) seguita da Roma (10,6%) e Napoli (3,5%) oltre che per concentrazione di start up innovative giovanili (282 su 1.711, il 16,5% italiano) seguita da Roma (9,1%) e Torino (4,9%) e straniere (66 su 277, il 23,8% nazionale) seguita da Roma (8,7%) e Bologna (3,2%).

Napoli guida in Campania e si colloca al quarto posto della graduatoria nazionale con 305 start-up innovative, pari al 3.3 per cento del dato nazionale. Tra le prime venti c’è anche Salerno con 169 start-up che incidono per l’1.8% sul dato nazionale.

Quasi tre imprese su quattro sono attive nel settore dei servizi, oltre una su dieci nell’industria ed una su venti nel commercio. E ci sono poi 18 start-up innovative che in Lombardia operano nel settore del turismo su circa 100 in Italia, di cui 14 a Milano che è seconda in Italia con il 14,6% del settore, dopo Roma (15,6%) e prima di Rimini (7,3%).

Print Friendly, PDF & Email