Lavoro, nelle aziende c’è posto per 193mila persone

0
328

Lavoro, nelle aziende c’è posto per 193mila persone. Lo ha resto noto una ricerca di Confindustria sul fabbisogno delle imprese nel triennio 2019-2021 in sei settori chiave del made in Italy, ovvero Ict, alimentare, tessile, chimica, legno-arredo. Secondo la ricerca, però, una figura su tre sarà introvabile.

Le stime di Confindustria tengono conto della sperimentazione dei prepensionamenti previsti da “Quota 100”. Si prevede che, nei sei settori considerati, ai circa 172 mila nuovi posti di lavoro dello scenario “base”, se ne aggiungeranno ulteriori 20 mila in conseguenza di quota 100. Secondo le stime di Confindustria in tre anni le imprese cercheranno 68mila persone da assumere nella meccanica, 18mila per chimica, farmaceutica, fabbricazione di prodotti in gomma e plastica, 45mila nell’Ict, 30mila nel settore alimentare, bevande e tabacco, 21mila nel tessile, 11mila nel legno-arredo.

Print Friendly, PDF & Email