Al Festival di Sanremo si mangia irpino con l’urologo doc

0
618

Un urologo irpino al Festival di Sanremo. Ma non per cantare. Gianfranco Testa, molto conosciuto ed apprezzato non solo in provincia di Avellino, farà approdare in Liguria i sapori d’Irpinia. Il famoso e stimato urologo, già produttore di un pluripremiato olio extravergine di oliva, da quando ha lasciato, per raggiunti limiti di età, il primariato dell’ospedale Monaldi di Napoli, sta dedicando tempo ed energie a “Il Mulino della Signora – Luxury Country House”, ristorante-resort di Sturno, in provincia di Avellino. Ebbene, il successo del resort sta travalicando i confini, al punto tale che Fofò Ferriere – responsabile gastronomico della Dispensa Italiana del Gruppo Eventi di Vincenzo Russolillo che cura Casa Sanremo (l’evento-rassegna collaterale al Festival della Canzone Italiana) – ha deciso di invitare gli chef del Mulino, Antonio Guacci e Christian Altrud, a rappresentare la cucina campana attraverso la preparazione di alcuni piatti tipici.

L’invito alla manifestazione che, lo scorso anno, al centro congressi Palafiori ha fatto registrare quasi 80mila presenze, non solo darà l’opportunità a Testa di far conoscere “Il Mulino della Signora” a una vasta platea, ma sarà un’occasione anche per promuovere la cucina irpina: «Gli chef del Mulino – sottolinea Testa – per le loro ricette utilizzeranno esclusivamente prodotti della provincia di Avellino. Oltre che essere particolarmente bravi in cucina, sono entrambi irpini e amano la loro terra. Non ho alcun dubbio che i loro piatti tradizionali, rivisitati in chiave moderna, saranno molto apprezzati».

Print Friendly, PDF & Email