Ex Popolare dell’Irpinia, i vertici confermano: 1.300 esuberi entro 2021

0
666

Bper, ex Popolare dell’Irpinia. La conferma arriva da Modena: il piano industriale prevede una riduzione del personale, a livello nazionale, di 1.300 unità entro il 2021. In particolare, sono previste circa 1.700 uscite, di cui 1.500 attraverso l’istituzione di un fondo di Solidarietà e 230 attraverso la riduzione del ricorso al lavoro interinale. Gli esuberi saranno parzialmente compensati da circa 400 assunzioni. Dai tagli al personale sono attesi benefici superiori agli 80 milioni di euro annui a fronte di consti una tantum di 180-200 milioni.

Print Friendly, PDF & Email