Ecco “Garganta”, la prima web serie italiana sulla ristorazione made in Irpinia: è già un successo -Video

0
453

Ecco “Garganta”, la prima web serie italiana sulla ristorazione made in Irpinia: è già un successo. Il trailer, infatti, spopola su youtube. In soli dieci giorni 50.000 visualizzazioni. “Garganta”, diretta dal regista Modestino Di Nenna è prodotta dalla società Irpina “Nadyr” e girata ad Avellino. La serie in chiave comica avrà, attraverso le sue otto puntate, l’obiettivo di far divertire il pubblico con scene esilaranti e tanta gastronomia (Made in Italy). L’obiettivo della produzione è quello di rilanciare il brand italiano attraverso un prodotto filmico originale che dopo l’uscita su tutto il territorio nazionale, sarà diffuso anche negli Stati Uniti (con sottotitoli in inglese).

La prima puntata di “Garganta” è stata pubblicata ieri sulla pagina YouTube Garganta Web Serie. Tra i protagonisti della produzione troveremo il divertente attore napoletano Antonio Fiorillo nelle vesti dello chef Arturo Ragù, mentre, Francesco Paolantoni farà il suo ingresso vestendo i panni di un critico Gastronomico intervistato dalla giornalista Sarà Boncompagno (Interpretata da Simona Masilotti). Nella prima puntata il titolare di Garganta Danilo Poggì (interpretato dall’attore Roberto Quattrucci) ospita l’Ambasciatore Americano (interpretato da Carlo Simeoni) e deve capire se in sala c’è un critico gastronomico in incognito che potrebbe cambiare le sorti della sua azienda. Poggì è aiutato dal cassiere Roberto (interpretato dall’attore Alfonso Perugini) e dal Mètre Enzo Ambrosi (interpretato da Vincenzo Galdo).

Lo chef in seconda Arnaldo Socu (interpretato da Dino Guarino) giornalmente sopporta Susina, la dipendente più pettegola del mondo (interpretata da Giovanna Monetti). Susina solitamente litiga con Tanuzzo il nipote del titolare(interpretato da Dante SPiniello), che combina sempre guai. Nelle puntate successive ci sarà l’ingresso della bellissima moglie di Arturo Ragù, la signora Clelia (interpretata da Antonietta Di Mauro) e di una nuova dipendente, Simona (interpretata da Claudia Ascione) che farà girare la testa a Danilo Poggì. Tantissimi saranno i colpi di scena durante le otto puntate che verranno pubblicate tutti i lunedì alle 16. La realizzazione della serie è stata affidata alla neonata società di produzioni audio visive Irpina la “Follower One” di Franco Fiore che si è avvalsa di grandi professionisti del cinema irpino come Armando Marano, Daniel Di Meo e Vincenzo Pacilio.

Print Friendly, PDF & Email