Morra (presidente Antimafia): mi auguro che Damiano Genovese prenda le distanze dal padre

0
823

“Le responsabilità penali sono personali, così come le colpe dei padri non devono ricadere sui figli; ciò premesso mi auguro che Damiano Genovese, figlio del boss Modestino Genovese, condannato al 41bis, si dissoci nettamente dal padre. La candidatura di Damiano Genovese è suo diritto costituzionalmente inalienabile, ma proprio per questo il figlio deve essere chiaro nella sua presa di distanza dalle azioni del padre ed improntare una campagna elettorale che sia anticamorra e contro la corruzione in maniera inequivocabile. Medesimo invito che rivolgo a chiunque si impegni o voglia impegnarsi in ruoli politici”. Lo dichiara il presidente commissione parlamentare Antimafia, Nicola Morra.

Print Friendly, PDF & Email