“Sibilia e Gubitosa non hanno diffamato”. D’Agostino condannato a pagare 3mila euro

0
1001
Gubitosa e Sibilia

Diffamazione a mezzo stampa, il costruttore Angelo Antonio D’Agostino “soccombe” in Tribunale nei confronti del sottosegretario all’Interno, Carlo Sibilia, e del deputato del MoVimento 5 Stelle, Michele Gubitosa. D’Agostino – che al Tribunale aveva richiesto “la rimozione di pubblicazioni asseritamente diffamatorie dai siti web indicati in ricorso e la declaratoria di illiceità delle condotte asseritamente poste in essere dai resistenti, con conseguente condanna degli stessi al risarcimento dei danni cagionati” – è stato condannato al pagamento delle spese di giudizio nei confronti di entrambi per la cifra di 3.300 euro.

A deciderlo è stato il giudice Marcello Polimeno della Prima Sezione Civile del Tribunale di Avellino in composizione monocratica. Il giudice, oltre a condannare il costruttore irpino al pagamento delle spese di giudizio, ha dichiarato l’improcedibilità delle domande proposte dalla parte ricorrente, ovvero D’Agostino.

Print Friendly, PDF & Email