La giacca rossa di Michael Jackson made in Solofra, a dieci anni dalla sua morte

0
999
Michael Jackson in "Thriller" con la giacca realizzata in una conceria di Solofra

Esattamente dieci anni fa moriva il Re del Pop. Era il 25 giugno del 2009, infatti, quando si spegneva Michael Jackson.

A dieci anni dalla morte, l’artista viene celebrato da tutti i media mondiali. E su molti di essi, compare la foto di Jackson con un giubbotto in nappa rossa che indossò per il celebre video di Thriller nel 1982. La giacca rossa con strisce nere è stata realizzata con pelle prodotta da una conceria di Solofra.

Nel 2011, la giacca rossa è stata venduta all’asta per 1,8 milioni di dollari. Jackson era un vero sperimentatore nella moda: lo stesso capo scarlatto era studiato per contenere 11.000 lampadine che si illuminavano a ritmo di musica.

Come ricorda Wikipedia, Michael Jackson è riconosciuto come l’artista con il maggior successo commerciale di tutti i tempi dal Guinness dei primati.

La vendita stimata di tutti i suoi album, dischi e singoli si aggira complessivamente intorno a un miliardo in tutto il mondo, il che lo rende l’artista che ha venduto di più nella storia della musica. Il suo album Thriller è in assoluto l’album più venduto al mondo, avendo superato i 100 milioni di copie certificati, di cui 33 milioni nei soli Stati Uniti, rendendolo il secondo album più venduto e più certificato nel Paese.

Nel 1997 un sondaggio popolare lo ha decretato come “uomo più famoso del pianeta”, mentre nel 2006 il Guinness lo ha dichiarato “indubbiamente il più famoso essere umano vivente”. Nel 2000, il Guinness dei primati riconosce a Jackson il supporto di 39 diverse associazioni di beneficenza, più di qualunque altro intrattenitore. Michael Jackson morì nel 2009 a soli 50 anni per infarto cardiaco causato da un’overdose dell’anestetico propofol, somministrato, per alleviare l’insonnia dell’artista, dal suo medico personale in seguito condannato per omicidio colposo.

 

Print Friendly, PDF & Email